Nativi digitali ed emergenza educativa

L'innovazione nell'apprendimento, il cambiamento nell'istruzione


Mercoledì 4 luglio 2012 - ore 9.00
Camera dei Deputati - Palazzo Marini
Sala della Mercede
Via della Mercede, 55 - Roma

Le giovani generazioni sono quelle che posseggono le chiavi d'accesso più dinamiche alla società digitale.

La rivoluzione nell'uso dei media da parte dei giovani ha assunto i caratteri della moltiplicazione e dell'integrazione degli strumenti di informazione e comunicazione. I giovani entrano in contatto da subito con un gran numero di mezzi di comunicazione, Internet registra un elevatissimo tasso di penetrazione, ai primi posti nell'uso abituale dei media si trovano telefono cellulare e social network, sempre a livelli più alti tra i "nativi digitali" di quanto avviene nelle fasce d'età più avanzate.

Si tratta di trasformazioni investono i processi di apprendimento e di istruzione, e hanno importanti ripercussioni sui comportamenti che i più giovani adottano, consapevolmente o meno, nel contatto e nell'utilizzo, spesso intensivo, delle tecnologie digitali. Di questo si parla nel convegno "Nativi digitali ed emergenza educativa" promosso dalla Regione Calabria.

Nell'ambito dell'evento il Censis presenterà un'ampia indagine che ha coinvolto 2.300 studenti delle scuole medie e superiori calabresi e 1.800 genitori.

Saluti
Giuseppe Scopelliti - Presidente della Regione Calabria

Presenta la ricerca
Giuseppe Roma - Direttore Generale del Censis

Interviene
Francesco Profumo - Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Tavola rotonda

Introduce
Mario Caligiuri - Assessore alla Cultura della Regione Calabria

Ne discutono
Tonino Cantelmi - Psichiatra, Professore di Psicologia dello sviluppo e dell'educazione, Università Lumsa di Roma
Tullio De Mauro - Professore emerito di Linguistica generale, Università La Sapienza di Roma
Giuseppe O. Longo - Professore emerito di Teoria dell'informazione, Università degli Studi di Trieste
Riccardo Luna - Editor di innovazione, La Repubblica
Mario Morcellini - Professore di Sociologia della comunicazione, Università La Sapienza di Roma
Raffaele Simone - Professore di Linguistica generale, Università Roma Tre
Marco Zamperini - Chief Innovation Officer, Ntt Data Italia

Modera
Luca De Biase - Editor di innovazione, Il Sole 24 Ore

Conclude
Giuseppe De Rita - Presidente del Censis